Green Shield

Nel panorama aeronautico militare europeo, all' inizio di ottobre ha avuto luogo presso la Base Arièenne 102 di Dijon l'annuale esercitazione franco-saudita denominata Green Shield 2; essa rappresenta il seguito dell'evento svoltosi nel 2007 quando i Mirage 2000 dell' Armèe de L' Aire fecero tappa in terra saudita. All' esercitazione hanno partecipato i Mirage 2000 dell' Escadron de Chasse 01.002 " Les Cicognes", gli Alpha Jet del 02.002 " Cote d' Or ", i Raphale dell' Escadron des Chasse 01.007 " Provence " con sede a Saint-Dizier, un E-3F AWACS basato ad Avord, un Eurocopter Caracal EC275 con funzioni di Combat Sar , due " Gazelle " e un " Puma" entrambi basati sull' aeroporto di Dijon,

ed ovviamente la RSAF la quale ha rischierato in territorio francese 10 piloti, circa 70 addetti a terra suddivisi tra tecnici e addetti ai servizi, 6 F-15 sia nella versione C monoposto, sia nella versione D biposto. L' obiettivo principale della Green shield è innanzitutto quella di rafforzare le relazioni bilaterali tra le due forze aeree, inoltre quello di confrontare e condividere competenze, metodologie di lavoro, applicate in ambito NATO, il tutto in uno scenario completamente diverso da quello saudita, sia dal punto di vista morfologico sia dal punto di vista meteorologico per la presenza di nuvole, nebbia e pioggia in abbondanza, caratteristiche molto diverse da quelle tipiche dei paesi medio orientali.

Durante la Green Shield erano programmate due missione giornaliere a cui partecipavano due F-15, due MIrage 2000 e due Alpha Jet in diversi scenari; si effettuavano missioni in cui i Raphale avevano il ruolo dei "cattivi" e missioni di Combat Search and Rescue con a capo i Mirage 2000 e gli F-15. Per quanto riguarda i scenari operativi le zone furono divise in due: la prima a circa venti minuti di volo a sud-ovest della base di Dijon, la seconda comprendeva gli aeroporti di Saint-Dizier, Metz e Nancy, zone in cui si possono sfruttare quote minime intorno ai 200 metri. La RSAF ha annunciato la sua intenzione di acquistare l'Eurofighter Typhoon da BAE Systems nel dicembre 2005.

Il 17 settembre 2007 l'Arabia Saudita ha annunciato di aver firmato un contratto per l'acquisto degli Eurofighter Typhoon i quali verranno destinati al 5 Squadron lasciando in carico gli F-15 ad altri reparti della RSAF.

PHOTOGALLERY