Duxford Flying Legend

Agli inizi di luglio decidiamo di intraprendere questa nuova esperienza, cioè partecipare alla più importante rievocazione di velivoli storici della seconda guerra mondiale, l'aspettativa è alta, in due tre giorni organizziamo la trasferta britannica con il Public Officer dell' evento e con il loro caratteristico tempismo perfetto tutto si svolge agevolmente. Facendo gli scongiuri per il classico meteo capriccioso l' 11 12 luglio assistiamo al Flying Legend, solo una parola: fantastico. Situato fra Londra e Cambridge, Duxford è la sede di una delle sezioni dell' Imperial War Museum.

Qui più di un migliaio di civili si danno da fare per tramandare uno spirito, una memoria ed un senso di appartenenza alla Nazione, tramandando anche l'orgoglio di chi, nel 1940, rimasto solo di fronte alle armate vittoriose di Hitler i quali sconfissero la Francia in sole sei settimane, non pensarono neppure per un momento di arrendersi affidando la propria sopravvivenza ad un migliaio di piloti da caccia. Uomini che, usciti dal corso di pilotaggio basico, sfidarono i Messerschmit 109 con meno di trenta ore di volo al proprio attivo. Uomini che fecero cinque, sei, anche sette missioni di guerra al giorno. Uomini che sopravvissero in media quindici giorni a partire dalla data di arrivo al reparto.

Qui, ed in altri aeroporti come questo, vissero quei 3000 uomini che la RAF perse durante la battaglia d'Inghilterra; Quelli che in seguito furono commemorati da Churchill nel Settembre 1940, a Battaglia conclusa, con una frase piena di orgoglio e grandezza: "Mai tanti dovettero così tanto a così pochi".Potete immaginare la nostra emozione per essere in un luogo così carico di storia e di emozione. La mattina entrati di buon ora, dopo aver effettuato la registrazione al media center capiamo subito che sarà per noi una giornata memorabile, accompagnati da condizioni meteo favorevoli ci "appropriamo" della linea volo: B-25, B-17, Spitfire, P-40, Hurricane, Junker 52, Fw190, Messerschmitt Me-108D-1,P-51 e molti altri ancora, in totale circa una cinquantina di velivoli originali, restaurati e manutenuti con passione, competenza, e dedizione i quali annualmente danno vita, al Flying Legend.

Se mai desideraste assistervi, non vi aspettate bandiere, o frasi altisonanti, ci sono in aria le macchine. Dopo un paio d'ore trascorse in linea volo inizia la vera esibizione, il rombo dei motori prende la scena, si susseguono Spitfire, Hurricane, Spitfire Marine, Fw109, Messerschmitt e tutti gli altri, come sperato tutti rullano proprio davanti ai nostri occhi, non ci possiamo credere, l'emozione pervade la nostra anima e le nostra Canon macinano scatti a raffica, impressionante.....uno spettacolo puro. Più di tre ore di esibizione, passaggi radenti, formazioni di velivoli, atterraggi rullaggi....e per finire per salutare l'edizione 2009 tutti in pista per effettuare pattuglioni i quali ripetutamente passano sopra il numeroso pubblico presente.....difficile vedere nel terzo millennio così tanti velivoli insieme in volo!!!


PHOTOGALLERY