Elite 2010

Il 24 giugno la base aerea di Lechfeld, situata a circa 20 km a sud di Augusta sede del Fighter Bomber Wing 32, ha ospitato l' esercitazione ELITE 2010. Un breve cenno storico per ricordare che le operazioni di volo miitari dopo la prima guerra mondiale furono proibite; esse ripresero nel 1934 quando a Lechfeld venne istituita una scuola di volo. Dopo gli attacchi aerei durante la seconda guerra mondiale la maggior parte degli edifici vennero distrutti.

La base tedesca riprese nuova vita quando il 7 luglio del 1956 i primi militari della nuova Bundeswehr giunsero a Lechfeld: il loro compito fu quello di ricostruire la base aerea, gravemente danneggiata durante il periodo bellico. Due anni dopo, il 22 luglio 1958, il Bomber Fighter Wing 32 iniziò le proprie operazioni di volo con aerei F-84F Thunderstreak, proseguendo la propria attività nel 1965 quando il FBW 32 ricevette l' F-104 Starfighter fino al biennio 1982-1984 quando fu dotate del Panavia Tornado.Photoday Elite 2010 Come di consueto anche quest'anno nel corso dell'esercitazione Elite il personale della base aerea di Lechfeld ha organizzato un photoday per poter assistere da vicino alle operazioni dei veivoli coinvolti.

Due erano gli spazi dedicati ai fotografi: uno circa a metà pista per i decolli e l’altro per gli atterraggi e l'uscita dalle linee volo, entrambi collegati tra di loro da bus navetta, l' incognita della direzione del vento ci ha fatto decidere di restare circa a metà pista nel punto di "stacco" dei velivoli durante la fase di decollo. Il grosso dei partecipanti era rischierato a Lechfeld, ospiti del Jabo 32 infatti vi erano gli F-18 spagnoli,gli F-4 turchi, gli F16 polacchi, il tutto accompagnato da un buon numero di Tornado del reparto di casa e dell'AKG 51. In evidenza il decollo dei bellissimi Turchi, i quali ci hanno colpito in particolar modo, senza nulla togliere agli altri velivoli....Un photoday ancora una volta pienamente riuscito accompagnato dalle splendide condizioni meteo e dalla perfetta organizzazione e disponibilità del centro stampa della base tedesca.

PHOTOGALLERY