IWM Duxford D-Day Anniversary Air Show

 


6 giugno 1944, le forze alleate sbarcarono sulle spiagge della Normandia per cambiare il corso della Seconda Guerra Mondiale.  70 anni più tardi, il D-Day Anniversary Air Show tenutosi presso l’Imperial War Museum di Duxford ha commemorato nel modo migliore le valorose azioni dei soldati, aviatori e marinai dell’eroico sbarco. Nel giugno 1944, Duxford fu sede del Gruppo 78° Fighter of the United States Army Air Force; il gruppo equipaggiato con il potente P-47 Thunderbolt effettuò molte missioni durante gli sbarchi del D-Day; nei giorni successivi al seguito dell'invasione sostenne la massiccia operazione logistica delle truppe di terra cercando di mantenere il pieno controllo della Normandia. Opportuno di conseguenza svolgere l’evento dell'anno per commemorare  tali operazioni belliche presso tale “location”.  L’airshow non è stato l'unico evento per celebrare l'anniversario, poiché presso l'enorme Hangar è stata approntata una mostra per tutto il resto dell'anno denominata "D-Day - L'ultimo dei liberatori"; trattasi di fotografie risalenti all’ epoca bellica con ritratti  di alcuni degli ultimi sopravvissuti, veterani della Normandia; esse raffigurano molti degli uomini e delle donne i quali destini si legarono in modo indelebile al territorio Francese. Particolarmente impressionante fu la mostra Airborne Forces al centro del campo d'aviazione. L'area, caratterizzata da equipaggiamenti  delle forze moderne accanto a gruppi di storia, mise in evidenza lo sviluppo della tecnologia negli ultimi 70 anni, i quali permisero alle forze britanniche di implementare nel breve periodo la propria supremazia in qualsiasi parte del mondo. Il flying display ebbe un carattere  internazionale in quanto il sabato assistemmo all’esibizione della Patrouille de France, i quali con i loro otto Alpha Jet, dipinsero con i colori classici della bandiera Francese il cielo britannico, personalmente li riteniamo inferiori solamente ai mitici “Red Arrows”.

Tuttavia, come di consueto la parte principale del display fu riservata ai cosiddetti “Warbirds”. La selezione di aeromobili variava da aerei ben noti, coinvolti con gli sbarchi del D-Day, quali:

- Curtiss Hawk H75-A1
- Grumman FM-2 Wildcat
- North American P-51D Mustang Ferocious Frankie
- Spitfire IX MH434
- Hawker Hurricane XII
- Hispano HA-112M1L Buchons
- Spitfire IX MK912
- Spitfire T9 PV202
- Spitfire T9 ML407

- Douglas C-47A Skytrains
- C-47As

La Domenica, il nostro team assistette ad un particolare display del BBMF poiché lo Spitfire raggiunto da un Eurofighter Typhoon del 29° Squadron, svolse una serie di passaggi in formazione rappresentando il passato ed il presente della Royal Air Force; Eurofighter il quale riportava una livrea  commemorativa, ulteriore partecipazione della RAF avvenne con l’esibizione del Lockheed Martin C-130J Hercules del  47° Squadron basato a RAF Brize Norton. Notevole anche il supporto dell' Army Air Corps esibendo l’ elicottero WAH-64D Apache AH1 proveniente dalla base di  Wattisham, il quale  per il 2014 preparato con speciali “stickers” per  commemorare i 100 anni dallo scoppio della prima guerra mondiale. Il finale per entrambi i giorni di volo è stato uno straordinario tributo alle forze aviotrasportate, questa volta coinvolgendo quattro Douglas C-47A Skytrains ed il Display Team Parachute.

Il D-Day Anniversary Air Show si è dimostrato ancora una volta uno dei grandi eventi commemorativi che solamente una struttura come quella di Duxford può regalare  a migliaia di appassionati al volo come noi.

Il nostro corrispondente ed amico from UK Michele Carrara

Foto Michele Carrara


 

 

 


PHOTOGALLERY