55° ANNIVERSARIO P.A.N

  


L’ Italia che vola. Una storia di uomini, di coraggio e di determinazione. Una storia Italiana. Sabato 5 e domenica 6 settembre 2015, aeroporto militare di Rivolto, un bagno di folla, un bagno di emozioni trepidante attende il programma delle Frecce Tricolori. Il più lungo tricolore del mondo.

Non potevano esserci ingredienti migliori per sancire quello che è stato il compleanno speciale che si è festeggiato in un week di fine estate alla base di Rivolto. Sono state infatti non meno di 400000 nel fine settimana, i cittadini, donne, uomini, bambini ed intere famiglie  che hanno voluto fare il loro regalo per i 55 anni delle Frecce Tricolori.

Dal 1961 ad oggi la Pattuglia acrobatica nazionale, oggi al comando del tenente colonnello Jan Slangen, rappresenta un’eccellenza italiana che il mondo intero ci invidia. Un’eccellenza che la gente, assieme alle autorità, ha voluto ancora una volta mettere in risalto con una massiccia e calorosa partecipazione.


Tre giorni intensi, aperti dall’esaltante Spotter-Day di venerdì 4 settembre dove come mai prima d’ora ci siamo sentiti coinvolti nel grande mondo dell’Aeronautica Militare. Per la prima volta nella storia degli Anniversari PAN, i cancelli della base di Rivolto sono stati aperti eccezionalmente nel giorno di prove generali, per una giornata dedicata al mondo “spotters”.

Selezionati e certificati collaboratori di riviste, siti e blog di settore hanno avuto così la possibilità di vedere all’opera e fotografare più da vicino i velivoli e gli equipaggi in preparazione per la manifestazione del fine settimana del 5 e 6 settembre. Anche le massime cariche dello Stato, civili e militari non hanno voluto mancare a questo indimenticabile evento per rendere omaggio alla Pattuglia Acrobatica Nazionale, esempio di professionalità e di capacità di lavorare sinergicamente in gruppo che accomuna tutta l’Aeronautica Militare Italiana.

Nove pattuglie acrobatiche straniere tra le quali Arabia Saudita, Austria, Belgio, Finlandia, Francia, Giordania, Olanda, Polonia, Svizzera e Turchia, due team civili, dimostrazioni di oltre cento velivoli tra caccia, da trasporto ed elicotteri, diverse formazioni civili e numerosi velivoli storici. Questi i numeri di un air-show unico, organizzato con la collaborazione e il supporto fondamentale di Istituzioni regionali e locali e di numerosi sponsor. Nelle due giornate di manifestazione sostanzialmente uguali nel programma di volo, il pubblico ha assistito a dimostrazioni di capacità operative del personale e dei velivoli dell’Aeronautica Militare.

Dodici le aree tematiche presenti all’interno della zona mostra statica: dallo Spazio, la naturale estensione dell’ambiente operativo AM, alla difesa aerea missilistica integrata, a capacità di eccellenza come il trasporto sanitario di urgenza e di pazienti bio-contaminati, o il servizio meteorologico, la logistica di proiezione.
Non sono mancati, ovviamente, percorsi dedicati alla storia della Forza Armata, della Pattuglia Acrobatica Nazionale, e un settore dedicato alla formazione, all’addestramento e al mondo dei simulatori di volo.

In sintesi questi rappresentano i numeri raggiunti dall’evento. La ricorrenza del 55 anniversario è l’occasione per l’intera arma azzurre di condividere valori e passione per il volo con i cittadini illustrando il ruolo fondamentale dell' Aeronautica militare nel garantire la sicurezza del paese, nel sostenere gli interessi nazionali e nel fornire servizi utili alla collettività, anche all’ estero. In poche parole aeronautica militare la tua squadra che vola.

In conclusione un doveroso ringraziamento per l’organizzazione e gestione dell’evento davvero eccellente al personale dell'Ufficio Generale per la Comunicazione Col. Urbano Floreani all' Ufficio Pubblica Informazione Cap. Stefano Testa e sopratutto al Team Frecce Tricolori, i quali con durante i loro 55 anni di attività hanno saputo trasmettere emozioni realmente indimenticabili in tutto il mondo

Stefano e Luciano

AIRSHOW GALLERY

PAN GALLERY


——————————————————————————————————————————————–