72 HELIDAY

  


Il cambio di Comando al 72° Stormo di Frosinone In data 10 Settembre 2015 l’Aeroporto Girolamo Moscardini è stato teatro ideale per una “giornata storica” per il 72° Stormo dell’Aeronautica Militare infatti si sono svolti due eventi importantissimi quali: - La cerimonia del cambio del Drappo della Bandiera del 72° Stormo - La cerimonia del cambio di Comando di Stormo I suddetti eventi uniti ad altri traguardi storici raggiunti nel 2015 per lo Stormo quali: - 55° Anniversario della Costituzione della Scuola Volo Elicotteri - 50° Anniversario della Concessione della Bandiera di Istituto - 30° Anniversario della Costituzione del 72° Stormo - 25° Anniversario dell’entrata in linea del TH500 (NH500E) hanno creato i presupposti per un Raduno del personale che negli anni ha pestato servizio in ambito del Reparto impegnandosi a rendere la Scuola Elicotteri prima e il 72° Stormo oggi una vera e propria “Università dell’Ala Rotante” eccellenza dell’Arma Azzurra riconosciuta internazionalmente. La cerimonia si è svolta all’interno del moderno Hangar Pagano alla presenza del Comandante delle Scuole dell’A.M. Generale di S.A. Girardi di alte autorità religiose, militari e civili di Frosinone e provincia del personale in servizio schierato compresi gli allievi in formazione. La breve quanto intensa cerimonia del Cambio del Drappo ha catturato l’attenzione dei presenti e le parole pronunciate dal Comandante uscente Col. Barone hanno impreziosito il momento significando con parole semplici ed incisive l’immutata importanza e il forte attaccamento del personale tutto al simbolo tricolore che continuerà ad essere custodito e difeso in ogni circostanza. Di seguito la cerimonia di Cambio Comando tra l’Uscente Col. L. Barone e il subentrante Col A. Felicissimo; prima con le formali procedure e simbolismi poi i discorsi che molti attendevano con attenzione. Il discorso di commiato del Col Barone ha delineato il forte impegno di un biennio in cui lo Stormo ha visto nella sua interezza l’adeguarsi strutturale e professionale per offrire la miglior formazione ai nuovi piloti di Elicottero militari come dai nuovi programmi addestrativi voluti dalla Forza Armata e introdotti sotto il Suo comando. L’adeguamento messo in opera al 72° Stormo ha visto l’introduzione di nuovi ausili tecnologici come l’e-learning, il nuovo simulatore di volo Th500 e i nuovi programmi addestrativi con moduli di volo diversificati e personale motivato con una preparazione estesa e adeguata; il tutto con sapiente azione di verifica e adeguamento in corso d’opera rendendo lo strumento addestrativo offerto moderno, razionale e adeguato alla domanda in essere raccogliendo già risultati al di fuori dei confini nazionali. Continuando nella disamina dell’azione di Comando svolta il Col Barone ha esortato il personale tutto a continuare con maggior attenzione e coesione a svolgere il compito d’istituto e unirsi ancor di più al nuovo comandante che dovrà continuare nell’opera appena iniziata. Il col Felicissimo nel prendere la parole ha ringraziato il Suo predecessore e soprattutto ha palesato la Suo orgoglioso per essere stato scelto per il compito di comandante del 72° Stormo chiedendo al personale di condividere intimamente lo sforzo quotidiano atto al vero raggiungimento degli obiettivi prefissati. Il Comandante delle Scuole Am ha ringraziato il Comandante uscente e quello subentrante rinnovando la fiducia al personale che ha un compito delicato ed impegnativo cioè di formare chi dovrà volare come compito istituzionale. Alla conclusione dell’evento ufficiale si è potuto godere liberamente di una mostra statica storica e attuale del Reparto che ha attratto i presenti ed appassionati nonché un breve quanto intenso HELYDAY vista la gradita presenza, oltre al buon vecchio TH500 con benna al gancio baricentrico di un HH139 del 15° Stormo proveniente dal 85° Gruppo di Pratica di Mare con un evento di recupero personale nonché di una presentazione acrobatica e prestazionale (inaspettata) e dulcis in fundo la vera chicca della giornata il nuovo HH101 Caesar che ha raccolto l’attenzione di tutti i presenti suggellando la bella giornata elicotteristica in cui l’Aeronautica ha presentato il passato, il presente e il futuro dell’ala rotante dandoci conto di quello che oggi l’Arma Azzurra offre alla collettività con strumenti allo stato dell’arte con personale preparato e motivato.

L' autore ringrazia l’ Aeronautica Militare per la possibilità offerta tramite il Cap. C. Angelucci e personalmente saluta il Col. Barone augurandogli ogni bene in ambito umano e professionale, il Col. Felicissimo per la nuova sfida che Lo attende.

Marco Meschino

GALLERY



——————————————————————————————————————————————–